Azienda » Condizioni di vendita

1. Durata listino

Il listino annulla e sostituisce il precedente ed è valido fino al 28 Febbraio 2012, salvo diversa comunicazione da parte di Marinello Tende prima della scadenza.

2. IVA

I costi indicati nel listino non sono comprensivi di IVA. L’IVA, ove dovuta, sarà invece evidenziata con apposita comunicazione.

3. Conclusione del contratto

Il Cliente può chiedere un Preventivo a Marinello Tende o formulare un Ordine Diretto sui prodotti indicati in catalogo, impartito utilizzando i moduli forniti o disponibili sul sito internet www.marinellotende.com. L'accettazione scritta da parte del Cliente del Preventivo inviato da Marinello Tende, nei termini di validità ivi indicati o l'invio da parte del Cliente a Marinello Tende di Ordine Diretto hanno valore di offerta anche ai sensi dell’art.14 della Convenzione di Vienna. L’accettazione o l'Ordine Diretto dovranno pervenire per iscritto a Marinello Tende, a mezzo posta, fax o posta elettronica, in quest’ultimo caso in formato non modificabile (es.PDF), su carta intestata del Cliente o sui moduli d’ordine disponibili sul sito www.marinellotende.com. La proposta dovrà in ogni caso recare espressa menzione dell’accettazione delle presenti condizioni generali. Le misure che il Cliente indicherà nell’accettazione o nell’ordine diretto sono misure esecutive (o finite). Qualsiasi aggiunta, limitazione o modifica, anche concernente elementi complementari od accessori che non alterino sostanzialmente i termini dell’offerta, inserita dal Cliente nell’accettazione, vale come rifiuto dell’offerta e formulazione di contro-offerta. In seguito alla ricezione dell'accettazione del Preventivo o dell'Odine Diretto, Marinello Tende invierà una Conferma d'Ordine, che determinerà la conclusione dell'accordo. Al Cliente è riconosciuto un diritto di recesso dal contratto, da esercitarsi esclusivamente in forma scritta e che dovrà pervenire a Marinello Tende entro le ore 19.00 del secondo giorno (lavorativo per il calendario italiano) successivo all'invio della Conferma d'Ordine. Nel computo di tale termine non si calcola il giorno di invio della Conferma d'Ordine. Marinello Tende non potrà essere ritenuta responsabile per la mancata o ritardata esecuzione di ordini, ove l’accettazione non sia pervenuta tempestivamente o non sia stata conosciuta in tutto o in parte da Marinello Tende, a causa del mancato o inadeguato funzionamento del mezzo di comunicazione utilizzato dal Cliente.

4. Modifiche e risoluzioni consensuali

Per modifiche e risoluzioni consensuali del contratto dovrà essere adottata la forma scritta. Per forma scritta s’intende sempre anche la comunicazione via fax o e-mail in formato non modificabile e che garantisca la prova della ricezione.

5. Spedizione delle merci

L’obbligo di Marinello Tende di consegnare le merci s’intenderà assolto al momento della consegna di esse al primo trasportatore, che sarà scelto e indicato dal Cliente, anche in conformità a quanto previsto dall’art.31, lett.a) della Convenzione di Vienna. Dal momento della consegna, ogni rischio riguardante le merci graverà sul Cliente – committente. Le spedizioni saranno effettuate in porto assegnato o, quando pattuito, in porto franco con addebito in fattura. In ogni caso, Marinello Tende non è tenuta ad effettuare alcun avviso di spedizione, né a sottoscrivere alcuna assicurazione di trasporto per conto del Cliente. Nell'ipotesi in cui il Cliente non indichi il trasportatore cui consegnare le merci, Marinello Tende terrà le merci a disposizione del cliente per otto giorni, dopo di che potrà provvedere a depositarle presso un deposito pubblico, a spese del Cliente. Marinello Tende è esonerata da ogni rischio (relativo a danni, deperimento, furti e quant'altro sia doloso che colposo) sulla merce non ritirata dal Cliente a partire dal nono giorno anche non lavorativo, dal termine di consegna. Alternativamente al deposito, Marinello Tende potrà provvedere di propria iniziativa a scegliere un trasportatore ponendo le spese a carico del Cliente. In nessun caso Marinello Tende potrà essere ritenuta responsabile per i ritardi e i danni subiti dalle merci dopo la consegna al trasportatore, sia che sia stato indicato dal Cliente, sia che sia stato scelto da Marinello.

6. Obbligo di consegna e termini

I termini di consegna variano a seconda del prodotto; in ogni caso, i termini indicati nel preventivo o nel modulo d’ordine diretto hanno valore meramente indicativo e si riferiscono unicamente ai tempi per la consegna al primo vettore. I termini per la consegna iniziano a decorrere dall'inizio del terzo giorno lavorativo, secondo il calendario italiano, successivo all'invio della Conferma d'Ordine da parte di Marinello Tende. Anche in caso di fissazione di un termine di consegna nel singolo contratto, un eventuale ritardo non superiore ai 30 giorni da parte di Marinello Tende, nella consegna di merce, non costituirà grave inadempimento ai sensi degli artt.1453 e ss. c.c. e quindi, non costituirà per il Cliente titolo per richiedere la risoluzione del contratto, né per la richiesta di penali, rimborsi danni e/o interessi. Nei rapporti con Clienti aventi residenza o sede all’estero, un ritardo non superiore ai 30 giorni non potrà neppure essere considerato inosservanza essenziale del contratto, ai sensi degli artt.25 e 45 e ss. Convenzione di Vienna, né potrà giustificare la dichiarazione unilaterale di rescissione o risoluzione del contratto da parte del Cliente, né dar luogo a penalità, a rimborsi, danni e/o interessi. Per merce di colori o materiali non di serie, il termine presumibile di consegna verrà indicato da Marinello Tende su richiesta del Cliente, con intento meramente informativo e non vincolante. In tal caso un eventuale ritardo non superiore ai 60 giorni da parte di Marinello Tende non costituirà grave inadempimento ai sensi degli artt.1453 e ss. c.c. e, quindi, non costituirà per il Cliente titolo per richiedere la risoluzione del contratto, né per la richiesta di penali, rimborsi, danni e/o interessi. Nei rapporti con Clienti aventi residenza o sede all’estero, un ritardo non superiore ai 60 giorni non potrà neppure essere considerato inosservanza essenziale del contratto ai sensi degli artt. 25 e 45 e ss. Convenzione di Vienna, né potrà giustificare la dichiarazione unilaterale di risoluzione o rescissione del contratto da parte del Cliente, né dar luogo a penalità, a rimborsi, danni e/o interessi. In ogni caso, Marinello Tende non è tenuta a rispondere per ritardi determinati da cause imputabili a propri fornitori, da terzi che eseguano lavorazioni sulla merce (ad esempio verniciature o simili) o da eventi di natura eccezionale e imprevedibile. Resta inteso che, anche in caso di fissazione di un termine per contratto, l’invio delle merci da parte di Marinello Tende potrà avvenire anche in momento anteriore a tale termine, senza alcun onere di preavviso al Cliente.

7. Estensione della garanzia

La garanzia fornita da Marinello Tende, ai sensi degli articoli che seguiranno, è valida per i soli materiali, inclusi i componenti elettrici, e riguarda esclusivamente vizi di fabbricazione e non malfunzionamenti o deterioramenti derivanti dall’installazione ad opera di terzi, da uso improprio, da danneggiamenti o manomissioni, da inadeguatezza di strutture ed impianti del Cliente. Le merci, con particolare attenzione ai componenti elettrici, dovranno essere installate e collegate secondo le norme CE e comunque secondo le norme vigenti al momento dell’installazione, altrimenti il Cliente non avrà diritto ad alcuna garanzia e sarà anzi tenuto a risarcire a Marinello Tende le spese sostenute per interventi eventualmente effettuati. Non viene riconosciuta garanzia di funzionamento per prodotti che, su richiesta del Cliente, vengano fabbricati con misure eccedenti i massimi indicati per ogni modello.

8. Garanzia

La garanzia prestata da Marinello Tende è regolata per il mercato italiano dagli articoli 1490 e ss. c.c. e dal diritto italiano, per quanto non previsto dalle presenti condizioni generali. Per il mercato estero la garanzia è regolata dagli artt.35 e ss. della Convenzione di Vienna, con le specificazioni e deroghe di cui ai commi seguenti. La garanzia, che viene fornita per due anni dalla data della consegna, riguarda esclusivamente eventuali difetti di conformità di cui all’art.35 suddetto. In merito all’art.35, co.2, lett.b) della Convenzione di Vienna, l’uso speciale avuto di mira dal Cliente ed eventualmente portato espressamente o tacitamente a conoscenza di Marinello Tende, nel corso dell’attività di consulenza offerta dalla ditta venditrice, non potrà in alcun caso comportare responsabilità di questa per difetto di conformità, salvo espressa dichiarazione in contrario da parte di Marinello Tende, con la quale questa s’impegni a garantire la conformità delle merci cedute all’uso indicato.

9. Denuncia

Il Cliente decade dal diritto di far valere un difetto di conformità se non lo denuncia a Marinello Tende entro otto giorni dal ricevimento della merce, senza possibilità di applicare l’art.44 della Convenzione di Vienna. Qualsiasi denuncia dovrà pervenire a Marinello Tende per iscritto, a mezzo lettera raccomandata.

10. Diritti del Cliente che aziona la garanzia

In caso di vizio o di difetto di conformità, il Cliente può esigere che Marinello Tende provveda alla riparazione, facendone richiesta al momento della denuncia. La riparazione, in ogni caso, potrà avvenire solo presso la sede di Marinello Tende, ove sarà cura del Cliente inviare la merce, previo apposito avviso alla stessa Marinello Tende ed in ogni caso dopo la denuncia. Il Cliente potrà esigere la consegna di merci in sostituzione solo ove il vizio o difetto di conformità costituisca un’inosservanza essenziale o grave inadempimento del contratto; anche in questo caso, ne dovrà fare richiesta al momento della denuncia. In ogni caso, Marinello Tende non provvederà alla reinstallazione dei pezzi riparati o sostituiti: essa resta dunque a spese ed a carico del Cliente. Eventuali vizi o difetti di conformità non possono dar luogo a risoluzione o rescissione del contratto, né facoltizzano il Cliente a sospendere il pagamento o a ridurre il prezzo della merce. In caso di riscontro di vizi o difformità, non potrà essere preteso dal Cliente neppure il risarcimento di danno o rimborso per eventuali interventi effettuati autonomamente, senza la preventiva autorizzazione scritta di Marinello Tende, né, in ogni caso, saranno dovuti da Marinello Tende danni-interessi ai sensi degli artt.74 e ss. della Convenzione di Vienna.

11. Pagamento del prezzo

Il pagamento del prezzo da parte del Cliente è condizione della consegna della merce al vettore. Pertanto, alla conclusione del contratto, Marinello Tende provvederà ad inviare preavviso di fattura, (contenente anche le indicazioni sulle modalità di pagamento). Il pagamento dev’essere eseguito a mezzo bonifico bancario, entro tre giorni lavorativi dall’invio della conferma d’ordine da parte del cliente. Ogni diversa modalità e tempistica di pagamento dovranno essere specificamente concordate per iscritto. Ad avvenuto integrale pagamento della merce, Marinello Tende provvederà alla consegna della stessa, unitamente alla fattura, al primo vettore. Non si applica il comma 3 dell’art.58 della Convenzione di Vienna. In caso di mancato o ritardato pagamento, troverà applicazione il D.Lgs.231/2002 italiano, emanato in attuazione della direttiva 2000/35/CE relativa alla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali. Si rammenta pertanto che, a partire dal giorno successivo alla scadenza del termine per il pagamento sopra indicato, inizieranno a decorrere a carico del Cliente gli interessi moratori di cui all’art.5 del suddetto decreto legislativo. Il mancato pagamento, anche parziale, da parte del Cliente, protrattosi oltre quindici giorni dalla data della ricezione del preavviso di fattura, è considerato in ogni caso inosservanza essenziale del contratto e dà diritto a Marinello Tende di dichiarare la risoluzione o rescissione del contratto stesso senza alcun altro preavviso o fissazione di termine supplementare. In tal caso, il Cliente dovrà restituire le merci eventualmente già consegnategli; qualora la consegna non sia ancora avvenuta, il Cliente non avrà diritto ad ottenerla, né a lamentare alcun danno per la mancata esecuzione del contratto da parte di Marinello Tende. Qualora la merce sia stata nel frattempo inviata e si trovi presso il vettore, il Cliente non la potrà ricevere, ma la dovrà rimettere immediatamente al vettore stesso per la restituzione a Marinello Tende, con spese a carico del Cliente. Il cliente sarà comunque tenuto a versare a Marinello Tende una penale pari al 20% del valore del contratto oltre all’eventuale maggiore danno che verrà dimostrato.

12. Foro competente

Per qualunque controversia nascente dal presente contratto sarà competente in esclusiva il Foro di Padova.

13. Legge applicabile

Nei rapporti con i Clienti italiani, per quanto non espressamente previsto nel presente contratto si applica il diritto italiano. Nei rapporti con i Clienti esteri, per quanto non espressamente previsto dal presente contratto, si applica la Convenzione di Vienna del 1980 sui contratti di compravendita internazionale di merci e, per quanto in essa non previsto e disciplinato, il diritto italiano.

14. Lingua del contratto

Le presenti condizioni generali di vendita sono tradotte in più lingue. In caso di controversia, farà fede la versione italiana. Firma del Cliente Firma del Cliente per accettazione specifica delle clausole 5 (Spedizione delle merci), 6 (Obbligo consegna e termini), 7 (Estensione Garanzia), 8 (Garanzia), 9 (Denuncia) , 10 (Diritti del Cliente), 11 (Pagamento del prezzo), 12 (Foro competente), 13 (Legge applicabile).

Download